Aggiornamenti sulle agevolazioni fiscali 2018

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della nuova legge di Bilancio n. 205 del 27 dicembre 2017 sono stati ampliati i bonus casa, sono state introdotte percentuali di detrazione fiscale IRPEF – rivolta a chi effettua lavori di ristrutturazione e di risparmio energetico – e sono state implementate nuove tipologie di bonus.
Vediamo nel dettaglio queste novità.

Ristrutturazioni

È confermata la possibilità di detrarre il 50% di una spesa massima di 96.000€ ad unità immobiliare da suddividere in 10 quote annuali di importo uguale. Queste possono essere estese anche ad altre tipologie di intervento, come l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe A+ (A per i forni) fino a una spesa massima di 10.000€.

Ecobonus 2018

Sono previste detrazioni fiscali al 65% per interventi di risparmio energetico che comportano la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione di classe A, impianti ibridi, generatori d’aria calda a condensazione e micro cogeneratori. Il massimo di spesa concesso è pari a 100.000€ da suddividere in 10 anni.
L’Ecobonus è esteso all’edilizia popolare. Invece, per i condomini sono previste aliquote del 70-75% per la riqualificazione energetica delle parti comuni, fino ad una quota massima di 40.000€ per abitazione. Le detrazioni saranno usufruibili fino al 2021.

È inoltre prevista una detrazione fiscale del 50% per l’acquisto e posa di finestre, schermature solari, tende anti-insetto se dotate di schermature solari e impianti classe A senza termoregolazione.

Sismabonus

Detrazioni fino all’85% per interventi di risparmio energetico o adeguamento sismico fino ad una spesa totale di 96.000€ per abitazione.
Più nel dettaglio: i condomini localizzati in zona sismica 1, 2, 3 potranno beneficiare di un’aliquota dell’80% per i lavori attuati nelle zone condominiali comuni per ridurre il rischio sismico di una classe. Invece, è prevista un’aliquota dell’85% in caso di riduzione del rischio sismico di due classi. È possibile che il bonus venga esteso anche ai capannoni e alle imprese.

Bonus Verde

È la novità dell’anno 2018: prevede una detrazione del 36% delle spese per il recupero e la progettazione del verde di giardini, terrazzi, balconi. Include anche la creazione di pozzi, impianti di irrigazione fino ad un massimo di 5000€ per abitazione.

Per ogni condominio è invece prevista un’agevolazione di 5000€, ripartita secondo le quote millesimali già pagate al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi, che può essere utilizzata per la sistemazione del giardino condominiale e per la trasformazione della copertura in tetto giardino.

 

Se state cercando immobili in locazione o vi state solamente documentando, venite a trovarci in Viale San Marco, o contattateci online!

A presto!

daniele benettollo agenzia immobiliare san marco padova
Geom. Daniele Benetollo