Le Regole d’Oro per cercare casa: n°2

Se hai fatto tua la regola precedente, il cammino verso l’acquisto perfetto continua con la

 

Regola n. 2

la seconda cosa da sapere, è che la ricerca non dovrebbe superare le due, tre settimane.

Ti starai chiedendo: Così poco?! Si certo, così poco!

Perchè? La ragione è semplice: solitamente ci creiamo l’alibi di “non avere fretta” per mascherare la nostra indecisione o la paura di non aver fatto sufficienti comparazioni, o peggio: “che nel mercato non c’è la casa con le caratteristiche che stiamo cercando”.

Questi alibi ci impediranno di cogliere l’opportunità giusta e ci costringeranno a ricominciare un nuovo ciclo di ricerca.

Ti spiego le ragioni: tu sai bene che oggi, eseguire una ricerca e fare delle comparazioni utilizzando il web, è diventato molto veloce e molto semplice, ma sopratutto lo puoi fare tranquillamente a casa seduto sul divano.

Quindi in realtà, individuare le proposte più adatte è veramente molto semplice, ed è sufficiente dedicare poche ore, nei primi due o tre giorni, per aver individuato gli immobili da visitare.

Entro la settimana successiva, potrai aver già fissato le visite e controllato di persona che gli immobili descritti negli annunci corrispondono a quanto promesso.

A questo punto l’unica cosa che dovresti fare, è la tua offerta per la casa migliore.

Ma spesso non è quello che facciamo, anzi, rimandiamo la decisione, ricominciamo la ricerca, fissiamo nuovi appuntamenti, e creiamo un circolo vizioso che può durare mesi o addirittura anni!

Nel frattempo la casa dei tuoi sogni, proprio perché era veramente interessante, è diventata la casa di qualcun’altro!

Il tuo alibi “non ho nessuna fretta” ti avrà solo fatto perdere tempo oltre che aver perso l’opportunità di aver realizzato il tuo sogno.

Ma la cosa peggiore avviene dopo: non solo dovrai ricominciare un nuovo ciclo di ricerche e visite, ma rimarrai anche lusingato di trovare un’altra casa così bella come quella che ti sei lasciato sfuggire…  Ti aiuteremo in questo con la Regola n. 3.